Ecco come Laura ha salvato il suo matrimonio grazie ai trattamenti Linea perfetta e come ha ritrovato il corpo che ha sempre desiderato

“Laura cosa ti è successo? Non ti riconosco più, non mi sono innamorato di questa donna ansiosa, sempre triste e autocritica. Io non riesco più ad andare avanti così”

Queste parole hanno risuonato nella testa di Laura come un rumore assordante. Erano le parolestremate di suo marito dopo l’ennesima discussione.

Erano arrivati a un punto veramente critico. Quando Laura mi ha raccontato questi momenti così difficili per lei ancora le si riempivano gli occhi di lacrime.

È vero, era cambiata, da quando era mancato suo papà aveva perso tutta la forza e l’energia che da sempre ha fatto parte del suo carattere. E stava rischiando di perdere anche suo marito, la sua famiglia e tutti i sogni e i progetti che avevano costruito negli anni.

Nell’ultimo periodo Laura si è completamente lasciata andare, il trauma della perdita di suo papà l’aveva buttata a terra. Da quel momento ha trovato nel cibo la sua unica consolazione.

Così ha iniziato a prendere peso e i vestiti le stavano sempre più stretti. Aveva la pancia gonfia come se fosse in cinta e le sue gambe stavano diventando sempre più piene di cellulite.

A quel punto ha deciso di reagire, non poteva continuare così.

Da lì in avanti, però, è iniziato il suo calvario alla ricerca di un metodo per dimagrire e perdere peso.

Le ha provate tutte: diete trovate su internet o sentite in televisione, barrette sostitutive dei pasti, la sua casa era piena di libri – mai letti per intero – su presunte tecniche miracolose per dimagrire.

Ad ogni fallimento si piaceva sempre meno e si sentiva sempre più grassa.

È andata anche da una dietologa ma il conteggio delle calorie la metteva sotto stress e dopo qualche giorno di regime alimentare sgarrava recuperando tutto quello che aveva perso.

Era disperata e questo la rendeva sempre più irascibile e nervosa. Vedeva tutto nero e piano piano si è isolata da tutte le sue amicizie perché si sentiva sempre a disagio e in imbarazzo per il suo aspetto fisico.

Era stressata e insoddisfatta e questo si ripercuoteva inevitabilmente su suo marito. Aveva smesso di accompagnarlo alle cene di lavoro e avevano smesso di fare i loro soliti week end di relax alle terme perché solo l’idea di mettersi in costume da bagno le faceva provare una vergogna insopportabile.

Da lì sono iniziate le frequenti discussioni tra i due fino all’ultima, quella di una sera di inizio settembre.

Per la prima volta suo marito le aveva detto che non la riconosceva più. Laura mi ha confessato di aver pianto tutta la notte. Il mattino seguente, davanti allo specchio si è guardata dritta negli occhi e si è resa conto che nemmeno lei si riconosceva più e che doveva cambiare la sua vita.
Dopo qualche giorno, mentre andava a lavorare in macchina ha notato il mio centro Linea Perfetta a Balangero.

È andata a cercare su internet la mia pagina e ha trovato il mio blog, ha scaricato il manuale gratuito in cui svelo quali sono i 7 più grandi errori che fa una donna quando vuole tornare in forma. Lei li aveva fatti tutti e 7.

Mi ha telefonato e abbiamo fissato un appuntamento di consulenza di 2 ore – già questo l’ha lasciata stupita, non le era mai successo che qualcuno le facesse una consulenza così lunga, al massimo erano 10 minuti.

Quando è arrivata nel mio centro, abbiamo approfondito la situazione e ho capito perfettamente le sue esigenze.

Dopo averla ascoltata attentamente e dopo averle fatto diversi test per capire come il suo corpo reagiva ai trattamenti le ho creato il suo programma personalizzato.

In appena un mese ha perso 6 kg.

È piena di energia e e si sente più bella e più in forma. Ha molta più autostima di sé e negli occhi le è ritornata quella gioia brillante e contagiosa

Si sente rinata, insomma è rifiorita.

Ah e suo marito??

Hanno ripreso i loro romantici week end alle terme.

Ps: se anche tu vuoi ritrovare te stessa e le tue forme in pieno relax proprio come ha fatto Laura chiama al 0123 323437 o scrivi un messaggio alla pagina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *