Come capire se quello che stai mettendo nel carrello va davvero bene per ottenere la tua forma fisica ideale anche se non sei un’esperta in nutrizione e non ci capisci niente quando provi a leggere le etichette sulle confezioni dei cibi

Se anche tu al supermercato hai provato a girare la confezione di un cibo per capire cosa ci fosse dentro ma ci hai rinunciato dopo pochi secondi perché ti sembrava di leggere arabo allora questo articolo ti aiuterà la prossima volta che andrai a fare la spesa.

Le etichette sulle confezioni dei cibi in teoria dovrebbero aiutarti a capire meglio cosa è contenuto in ciò che stai comprando e semplificarti la vita ma se hai mai provato a leggere un’etichetta ti sarai subito resa conto che è una vera impresa capirci qualcosa.

Se vuoi dimagrire e liberarti dai buchi della cellulite che hai sulle gambe, quello che metti nel carrello quando vai a fare la spesa deve essere scelto con attenzione.

Per questo motivo ho deciso di scrivere in questo articolo 4 regole che puoi seguire per capire meglio le etichette dei cibi ed essere più sicura e consapevole di quello che compri.

Regola 1. MENO INGREDIENTI CI SONO MEGLIO È

Quando vai a fare la spesa cerca di mettere nel carrello cibi più naturali possibili. Quando nelle lista degli ingredienti ne trovi pochi vuol dire che quello che stai comprando non ha subito tante lavorazioni.

Se invece la lista è chilometrica, io ti consiglierei di lasciare la confezione sullo scaffale e optare per qualcos’altro.

Regola 2. GLI INGREDIENTI SONO IN ORDINE DECRESCENTE DI QUANTITA’

Cosa vuol dire? Significa che il primo ingrediente che leggi sarà contenuto in maggior quantità e dell’ultimo della lista ce ne sarà di meno.

Se per esempio stai confrontando 2 prodotti simili tra loro, controllando quali ingredienti sono presenti in maggior quantità, ti puoi subito fare un’idea su quale dei due sia migliore dell’altro.

Regola 3. PIU’ INFORMAZIONI TROVI SULLA CONFEZIONE MEGLIO È

I prodotti di qualità tendono ad essere valorizzati con più informazioni e indicazioni possibili. Il produttore è obbligato per legge a scrivere la verità sulla confezione.

Per farti un esempio pratico se devi scegliere un olio, prendi quello in cui c’è scritto “olio extravergine di oliva spremuto a freddo” rispetto a quello in cui trovi solo scritto “olio di oliva”

Regola 4. OCCHIO ALLE SCRITTE “SENZA ZUCCHERO” O “SENZA GRASSI”

Se un prodotto è stato privato di zuccheri o di grassi si presuppone che abbia subito delle lavorazioni e tornando alla regola 1 è meglio comprare prodotti il più naturali possibile.

Spesso puoi trovare la scritta senza zuccheri ma se girando la confezione leggi diciture come “sciroppo di glucosio” “sciroppo di fruttosio” “maltosio” “amido di mais” significa che l’alimento contiene zuccheri in modo indiretto.

Con queste 4 regole potrai fare la spesa in modo molto più sano e consapevole e questo ti aiuterà davvero molto a ottenere il corpo dei tuoi sogni.

Ricordati che la natura non ci ha offerto il nutrimento in scatole e sacchetti e per questo cerca di comprare cibi che siano il più possibile vicini a come li puoi trovare in natura.

Buona spesa e buona trasformazione

A presto
Buona Trasformazione!
Mirela

PS: Se vuoi ritrovare la tua linea perfetta e sei stanca di trattamenti e programmi che non funzionano e che non danno risultato 

CLICCA QUI oppure chiama al 0123 323437 e prenota il tuo appuntamento di consulenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *